Privat Schule/Lehrpersonal
logo
  • Amt für Volksschule und Sport
  • Uffizi per la scola popularea ed il sport
  • Ufficio per la scuola popolare e lo sport

Sgrammit: quaderno rosso docente

la punteggiatura

ISBN: 978-88-7967-427-0
Umfang: 34 Seiten
Art.Nr.: 08.0132
Verlag: Verlag SalvioniEdizioni

Kategorien: .

1. Klasse Primar 2. Klasse Primar 3. Klasse Primar 4. Klasse Primar 5. Klasse Primar 6. Klasse Primar

CHF 5.00

I Quaderni rossi: alla scoperta della punteggiatura!

Le vostre allieve e i vostri allievi scrivono testi a flusso, in cui la punteggiatura non è presente? Oppure si dimenticano la virgola e non chiudono gli incisi? Si lasciano prendere un po’ troppo la mano con punti esclamativi e interrogativi? Usano solo il punto? Mettono la virgola dove non ci vuole? O, più in generale, faticano a capire a che cosa servono i segni di punteggiatura? E voi non sapete bene come fare per aiutarli a padroneggiare uno degli aspetti dell’italiano più complicati da gestire?

I quaderni rossi di Sgrammit sono pensati proprio per aiutarvi in questo delicatissimo compito: attraverso percorsi didattici induttivi, divertenti ed efficaci, in una progressione crescente di difficoltà, accompagnano le allieve e gli allievi a scoprire usi e funzioni della punteggiatura nel testo, andando oltre i limiti dell’insegnamento tradizionale. Non forniscono, infatti, le classiche indicazioni legate alla pausa del respiro, che tradiscono la vera natura della punteggiatura, nata per indicare gli snodi sintattici del testo e non le pause della lettura ad alta voce. Non danno neppure le classiche definizioni (troppo rigide!) dei singoli segni. Al contrario, fanno scoprire i loro segreti (in molti casi sorprendenti) attraverso la riflessione e il coinvolgimento. E poi, con proposte didattiche un po’ più tradizionali, permettono di consolidare le scoperte e di allenarsi sui nodi più difficili, gli stessi che creano difficoltà anche agli adulti.
Il quaderno 1 propone percorsi adatti alle allieve e agli allievi del primo ciclo, partendo da attività ludiche incentrate sull’oralità che possono essere svolte anche verso la fine della scuola dell’infanzia, come il dado della punteggiatura o la ricostruzione di frasi fatta staccando e incollando adesivi colorati su apposite schede
Il quaderno 2, autonomamente ma in continuità con il primo, offre proposte via via più complesse, che permettono di portare all’attenzione delle allieve e degli allievi del secondo ciclo tutti i principali usi dei segni di punteggiatura, con uno sguardo anche a quelli più avanzati, come il punto e virgola, per sviluppare in loro le competenze testuali che saranno poi fondamentali per la scuola media.
La guida per l’insegnante è divisa in due parti: la prima, che offre un inquadramento teorico di base sulla natura della punteggiatura, sulla sua evoluzione nel tempo, sulle sue funzioni e sui principali nodi critici della scrittura dell’italiano di oggi, senza dimenticare tutti i riferimenti bibliografici per approfondirne la conoscenza; la seconda, che presenta le istruzioni dettagliate per usare in tranquillità e con la massima efficacia tutte le proposte didattiche, con riferimenti puntuali al Piano di studio della scuola dell’obbligo.

Leider ist der Eintrag nur auf Italienisch verfügbar.

I Quaderni rossi: alla scoperta della punteggiatura!

Le vostre allieve e i vostri allievi scrivono testi a flusso, in cui la punteggiatura non è presente? Oppure si dimenticano la virgola e non chiudono gli incisi? Si lasciano prendere un po’ troppo la mano con punti esclamativi e interrogativi? Usano solo il punto? Mettono la virgola dove non ci vuole? O, più in generale, faticano a capire a che cosa servono i segni di punteggiatura? E voi non sapete bene come fare per aiutarli a padroneggiare uno degli aspetti dell’italiano più complicati da gestire?

I quaderni rossi di Sgrammit sono pensati proprio per aiutarvi in questo delicatissimo compito: attraverso percorsi didattici induttivi, divertenti ed efficaci, in una progressione crescente di difficoltà, accompagnano le allieve e gli allievi a scoprire usi e funzioni della punteggiatura nel testo, andando oltre i limiti dell’insegnamento tradizionale. Non forniscono, infatti, le classiche indicazioni legate alla pausa del respiro, che tradiscono la vera natura della punteggiatura, nata per indicare gli snodi sintattici del testo e non le pause della lettura ad alta voce. Non danno neppure le classiche definizioni (troppo rigide!) dei singoli segni. Al contrario, fanno scoprire i loro segreti (in molti casi sorprendenti) attraverso la riflessione e il coinvolgimento. E poi, con proposte didattiche un po’ più tradizionali, permettono di consolidare le scoperte e di allenarsi sui nodi più difficili, gli stessi che creano difficoltà anche agli adulti.
Il quaderno 1 propone percorsi adatti alle allieve e agli allievi del primo ciclo, partendo da attività ludiche incentrate sull’oralità che possono essere svolte anche verso la fine della scuola dell’infanzia, come il dado della punteggiatura o la ricostruzione di frasi fatta staccando e incollando adesivi colorati su apposite schede
Il quaderno 2, autonomamente ma in continuità con il primo, offre proposte via via più complesse, che permettono di portare all’attenzione delle allieve e degli allievi del secondo ciclo tutti i principali usi dei segni di punteggiatura, con uno sguardo anche a quelli più avanzati, come il punto e virgola, per sviluppare in loro le competenze testuali che saranno poi fondamentali per la scuola media.
La guida per l’insegnante è divisa in due parti: la prima, che offre un inquadramento teorico di base sulla natura della punteggiatura, sulla sua evoluzione nel tempo, sulle sue funzioni e sui principali nodi critici della scrittura dell’italiano di oggi, senza dimenticare tutti i riferimenti bibliografici per approfondirne la conoscenza; la seconda, che presenta le istruzioni dettagliate per usare in tranquillità e con la massima efficacia tutte le proposte didattiche, con riferimenti puntuali al Piano di studio della scuola dell’obbligo.



Wie wollen Sie die Seite verwenden?

Privat
Schule/Lehrpersonal